Ricerca - Tags
Ricerca - Content
Ricerca - Tags
Ricerca - Content
Attrezzatura da calcio
Acquista Puma.com

Motivare Attraverso Ancoraggio

Motivare i giocatori attraverso 'Ancoraggio'

Tutti noi abbiamo certi "ancore" nella vita. Tutti noi abbiamo quel particolare suono, odore, sapore ecc. Che ci riporta in un certo posto nella nostra vita. Posso ancora sentire lo scricchiolio nella mia porta del soggiorno da quando ero bambina - una porta che era in una discarica da vent'anni! Quell'odore di un cibo particolare da un barbecue che ti riporta al punto in cui eri seduto in quel pomeriggio soleggiato. Senti i suoni e senti anche i sentimenti che provavi in ​​quell'esatto momento nel tempo. Nel calcio puoi ancorare i pensieri nei giocatori. Puoi farlo ricordando loro le esperienze passate - un particolare gioco, obiettivo, salvataggio, dribbling, allenamento ecc. Quando eccellevano. Cronometra queste ancore e farai giocare i giocatori al loro massimo.

Che lo sappiamo o no, ma come allenatori di calcio, stiamo ancorando tutto il tempo. La questione è se lo stiamo facendo correttamente o no; se stiamo creando ancore positive giocatori, o quelli negativi. Come allenatore, si ha il potere di prendere un giocatore di nuovo ai loro momenti più significativi, momenti che si guardano indietro con affetto e continueranno a ispirare loro. Hai anche il potere, e forse anche l'abitudine di prendere i loro ricordi e sentimenti torna alle occasioni che non si dovrebbe. Ad esempio, ricordando loro Rigori sbagliati, scarsa affronta, misplacing passa ecc Questo può essere un motivo importante per l'ulteriore riduzione delle prestazioni.

Un certo numero di anni fa, ho lavorato per un particolare club il cui allenatore del portiere era solito guardare la partita allo stand e registrare varie statistiche in relazione alle prestazioni del suo portiere. All'intervallo, l'allenatore trasmette questi indicatori di prestazione al portiere. Quando ne ho sentito parlare per la prima volta ho creduto che fosse un'idea fantastica, prevedendo che l'allenatore trasmettesse informazioni su dove si trovavano la maggior parte degli angoli avversari, cosa fa piacere agli attaccanti o dove il numero 9 piaceva piazzare i suoi colpi - informazione questo potrebbe davvero aiutare il portiere e dargli una migliore possibilità di tenere le palle fuori dalla rete nella seconda metà. Anziché:

"Hai perso il numero X di croci. Il numero X dei tuoi calci gol è andato fuori gioco. Non hai tenuto premuto X quantità di scatti "Questo andava avanti e avanti ...

Diamo un'occhiata all'impatto che questo ancoraggio negativo ha avuto sul portiere. È appena uscito da 45 minuti di duro lavoro. Se stanno perdendo, la morale è giù e il giocatore ha bisogno di molto sforzo per tornare in gioco. Il portiere deve quindi rivivere tutte le sue esperienze negative attraverso il suo allenatore dicendogli, in modo esplicito, tutto ciò che ha fatto di sbagliato. Quello che dimentichiamo è che non ha davvero bisogno di sapere queste cose, e certamente non ne ha bisogno. Passa quindi tutto il tempo di recupero a rivivere i suoi errori, pensando a quel cross che ha fatto cadere oa quel calcio che è andato fuori gioco. In altre parole, trascorre il suo tempo di pausa agitandosi e avendo pensieri negativi ancorati nella sua psiche. L'allenatore credeva fermamente che stesse facendo un buon lavoro, ma sospetto che ci fosse un elemento di "Te l'avevo detto" coinvolto. Alla fine il giocatore mi ha confidato che lo odiava, che la sua sicurezza non era mai così bassa e che non era più motivato a giocare. Tutto quello a cui riusciva a pensare prima e durante i giochi era quanti errori avrebbe fatto. Nel senso del calcio, questo lo ha paralizzato.

L'ancoraggio positivo riguarda l'esatto opposto. Si tratta di incorporare le cose positive nella sua psiche. Si tratta di scegliere la sua prestazione dal pavimento e aiutarlo a dare il meglio di sé. Diamo un'occhiata a modi in cui l'allenatore avrebbe potuto gestire questa situazione in modo diverso e migliorare effettivamente le prestazioni del portiere.

Anche se la sua prima metà così male come il pensiero allenatore, il portiere sarà già sapere questo! Egli sarà già pensando a quella croce ha maltrattato, che girato frugò ecc quello che l'allenatore deve fare è liberarsi di quei pensieri negativi e sostituirli con quelli positivi. Sono questi i pensieri positivi che trasformerà la sua forma e la sua partita.

Perché non gli chiedi qual è il miglior gioco che abbia mai giocato? Qual è stato il suo migliore in assoluto? Ricrea in lui quei momenti in cui si sentiva invincibile tra i post. Digli dei tempi in cui lo hai visto essere eccezionale - "ricorda quel gioco in cui hai preso quella croce, poi hai iniziato un contrattacco che ha portato al nostro obiettivo vincente"? Scommetti che se lo ricorda - e gli hai appena ricordato quanto può essere bravo! Quello che hai fatto è stato rimandare un portiere in difficoltà per la seconda metà, pieno di pensieri su quanto sia bravo. Quando arriva quella prima croce, ora pensa a uno catturato mesi fa, piuttosto che a quello che ha lasciato pochi minuti fa. Fidati di me; lo prenderà questa volta.

Questa situazione mi ha accompagnato vividamente da allora. Suppongo che le immagini ei suoni di che distruggendo l'allenatore un giocatore che si suppone essere il miglioramento, ancorata in me. Ho giurato di non tollerare un collega come quello nuovo, e tenere i giocatori come lui il più lontano dalla mia squadra il più possibile.

Questo può essere fatto per tutti i giocatori. Può essere fatto per tutta la squadra. Pensi che Harry Redknapp abbia miracolosamente salvato Portsmouth da una certa retrocessione in 2004 raccontando loro tutte le loro cattive prestazioni? Non l'ha fatto. Li ha chiamati "fantastici", ogni volta che poteva. Ha ricordato ai giocatori quanto erano bravi. Questo è ancoraggio. Questo è l'allenatore. E questa è la motivazione.